OGGI E’ USCITO IL FILM “EL TREN DE LA LIBERTAD”

Le donne spagnole ci chiedono di far girare questo video, è il racconto della giornata di manifestazione che 1 febbraio 2014 ha coinvolto tutta la Spagna per protestare contro la riforma della legge sull’aborto Gallardon, che riporterebbe le donne all’aborto clandestino e al rischio della vita.

Quetso è il messaggio che accompagna il video, qui sotto trovate il link.

“Aiutateci a diffondere ovunque, condividete per terra, mare e aria, così che non possano silenziarci, che ci ascoltino, che ci prendano in considerazione”.

“Perché noi registe volgiamo che il nostro lavoro sia il nostro modo di partecipazione e il contributo in un momento storico e politico particolarmente rilevante, nel quale crediamo debba essere un passo avanti per difendere i diritti e le libertà delle donne e della cittadinanza”.

#TrendelaLibertad #ContraLeyaborto #Yodecido #NoLeyaborto

INCONTRIAMOCI A MILANO!

Il primo febbraio e l’8 marzo ci hanno visto numerose nelle piazze italiane, spagnole, europee e non solo. Adesso desideriamo incontrarci per conoscerci meglio, di persona, e per scambiarci pensieri e progetti intorno a: AUTODETERMINAZIONE, SESSUALITA’, ABORTO e SALUTE RIPRODUTTIVA.
Grazie alla disponibilità delle amiche di Milano abbiamo una data e una città certe dove incontrarci: domenica 6 aprile a Milano, indicativamente dalle 10 alle 16, presso il Circolo ARCI Bellezza, via Giovanni Bellezza 16A.

Qui il link del modulo di partecipazione

https://docs.google.com/forms/d/1LW8A5MYS0mxLjqSs62h7Ufh0TNlsLI5zTb194ISLTcw/viewform?usp=sharing&edit_requested=true

Per ogni altra informazione scrivete a: womenareurope@gmail.com

Un caro saluto a tutte, ci vediamo a Milano!

Immagine

STANIAMO GLI OBBIETTORI! dal blog di Me-DeA

TANA LIBERA TUTTE! STANIAMO GLI OBIETTORI!

La situazione dell’obiezione di coscienza nel nostro paese è sempre più allarmante. Non basta gridarlo a gran voce, non basta invocare la difesa della 194.

Vogliamo tentare di fare qualcosa in più, vogliamo provare a spingerci oltre…vorremmo farlo con tutte voi.

TANA LIBERA TUTTE!

Questo il nome della campagna che abbiamo pensato per liberare le nostre scelte e le nostre possibilità di autodeterminarci davvero.

STANIAMO GLI OBIETTORI!

Nominiamoli, spargiamo la voce su dove lavorano, su come si chiamano, diciamoci chi sono e rendiamo pubbliche e accessibili a tutte queste notizie.

Chiediamo il vostro aiuto e sostegno nella raccolta di queste informazioni.

SE LI CONOSCI, LI EVITI!

Raccontateci le vostre storie e le vostre esperienze negli ospedali, nei consultori, nelle farmacie. Pubblicheremo sul blog le vostre testimonianze, in forma anonima naturalmente, in modo che altre donne possano sapere dove, come, quando accedere all’IVG senza incappare in questi personaggi…

https://medea.noblogs.org/category/sanita-pubblica/

Come la pensano i cattolici su i temi cosiddetti “eticamente sensibili”?

Una bella ingografica ci spiega le opinioni dei Cattolici in 9 Paesi, per chiarezza, più la linea è vicina al centro, maggiore è la distanza dalla opinioni ufficiali della Chiesa.

Cosa si scopre? Che in Italia la morale dei Cattolici è un po’ diversa da quella della Chiesa su aborto, divorzio e matrimonio dei preti, lo è un po’ meno per matrimoni e adozioni di omosessuali e lesbiche.

http://www.univision.com/interactivos/openpage/2014-02-06/la-voz-del-pueblo-italy

chiesa e morale comune