ll comune di Verona vuole istituire un numero verde per segnalare chi trasgredisce le linee guida comunali su famiglia e sessualità

Siamo andate a leggere sul portale del comune l’ordine del giorno promosso dal consigliere comunale Alberto Zelger e approvato dal Consiglio comunale di Verona con 17 voti a favore e 12 contrari.
L’ordine del giorno interviene pesantemente in materia di  famiglia, affettività, educazione e orientamento sessuale.
Ecco il documento:
scarica qui il file: Verona426_odg
leggi sul sito del comune cliccando QUI:

L’ordine  del giorno

INVITA IL SINDACO E LA GIUNTA

􀀐 a vigilare affinché, nelle scuole di competenza comunale, venga data un’adeguata informazione preventiva ai genitori sul contenuto dei progetti di educazione all’affettività e alla sessualità, come pure sugli spettacoli e sugli eventi ludici, che vengono proposti ai loro figli;

􀀐 a delegare al Coordinamento Servizi Educativi l’onere della raccolta delle segnalazioni dei genitori e degli insegnanti sui progetti di educazione all’affettività e alla sessualità, come pure sugli spettacoli e sul materiale didattico, che risultino in contrasto con i loro principi morali e religiosi;

􀀐 a predisporre uno strumento di raccolta delle segnalazioni di cui sopra, con apposito spazio sul portale del Comune ed eventualmente anche attraverso un numero verde, istituito dal Comune o da qualche altro ente o associazione, che se ne assumesse l’onere; al Comune spetterebbe comunque il compito di darne adeguata pubblicità;

􀀐 a riferire periodicamente alla Commissione competente sulle segnalazioni di cui sopra.

Leggi anche: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/29/verona-proscrizione-contro-gli-insegnanti-che-parlano-di-gay-a-scuola/1075170

Annunci

5 thoughts on “ll comune di Verona vuole istituire un numero verde per segnalare chi trasgredisce le linee guida comunali su famiglia e sessualità

  1. Pingback: Famiglie. In Italia la legislazione registra i cambiamenti sociali mentre alcuni politici cercano di introdurre la censura nelle scuole | womenareurope

  2. Pingback: Famiglie: la legislazione registra i cambiamenti sociali, i politici sono i più omofobi d’Europa. | womenareurope

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...